Google+ Badge

giovedì 8 giugno 2017

diario dal giardino - giugno

Dai non é andata così male, meno terribile del previsto. Una giornata di lavoro intenso con poche soste, nessun imprevisto e tanta soddisfazione. Sono rimaste da sistemare due delle piante acquistate a "Fiorissima", perché l'area in cui voglio piantarle é da ripulire con il decespugliatore.
La mattina è volata lavorando l'aiuola dove in autunno avevo piantato allium ( 'Beau Regard'  e 'Aflatulense Purple Sensation') e tulipani. Da giorni aspettavo arrivasse il momento giusto per dissotterrare i bulbi; perché francamente i tulipani sfioriti non mi piacciono granché. Per metterli al riparo però bisogna aspettare che tutte le foglie siano completamente secche. E prima di riporli in cantina, dove staranno tranquilli fino a Novembre, vanno sciacquati con acqua e, non appena asciutti, disinfettati con cenere di legna. 
Gli allium invece li trovo splendidi anche da secchi. Le foglie ingialliscono subito appena esplode il fiore, tanto che per ottenere un bell'effetto andrebbero coperte piazzando in primo piano delle piante con ampio fogliame. Cosa che qui non ho ancora fatto,  ma che ho realizzato in una vicina aiuola, dove sono inseriti tra iris che ricoprono totalmente il loro fogliame secco lasciando in vista soltanto lo stelo altissimo e la sfera fiorita.  Con gli allium recisi, spettacolari anche da secchi, farò un vaso da mettere in casa.  Al momento li ho lasciati in giardino in attesa che le 'forbicine' abbandonino i fiori degli aflatulense .
Al posto dei tulipani ho piazzato le tre bellissime 'Cosmos Sonata' , dalle sfumature in gradazione, bianco, rosa tenue e rosa intenso, che vicino al rosa pallido della centifolia muscosa 'Mm Louise Levêque' mi sembrano d'effetto. 
La cosmos è una pianta annuale che sviluppa cespugli tondeggianti fioriti da primavera all'estate. Ama il sole ed è di facile coltivazione (...lo vedremo!).  Di seguito ho sistemato due tipi di Verbena,  la Canadensis 'Homestead Purple', e una 'Verbena Bonariensin' vicino alla Scabiosa caucasica 'Perfecta Alba'. Tutte erbacee a bassa manutenzione e amanti del sole, differiscono per altezza, e resistenza al gelo. La verbena canadensins é una pianta bassa (altezza di 30 cm) ma vigorosa, mentre la Bonariensis raggiunge il metro e mezzo. Crescono come la scabiosa, anche in terreni poco esigenti ma richiedono una pacciamatura invernale. La scabiosa cresce lentamente non superando i 50 cm. Resiste in climi freddi (-20) e, come la verbena, in estate non richiede frequenti annaffiature.
Nel pomeriggio ho spostato in una zona di mezz'ombra quattro piante di 'Phlox Paniculata' che crescevano soffrendo in pieno sole, e al loro posto ho piantato due tipi di salvie - una farinacea dal fiore blu elettrico e una nemorosa 'Caradonna' - una 'Stipa Tenuissima', e due bellissime  'Agastasche Blue Fortune' che attirano le farfalle. Infine, le mie amatissime lavande. Ho aggiunto due lavande angustifolie hidcote, dai fiori blu intenso e due profumatissime Lavanda Angustifolia 'Ellegance'.




























sabato 3 giugno 2017

fiorissima

parco di villa schella, ovada




















Giornata calda e ventosa a "fiorissima" , mostra mercato di piante insolite e inusuali, organizzata da un associazione di vivaisti, "Gardening in collina" e dall'arch. Giovanna Zerbo.
Tanti gli espositori presenti, di fiori ma non solo. Sono presenti stand di prodotti naturali (cibo, cosmesi naturale, antichità, complementi d'arredo, prodotti naturali per la lotta agli insetti), di attrezzi agricoli, e artigianato. Tante le iniziative e gli incontri all'interno della fiera, e numerosi gli eventi collaterali, alcuni conclusi, come il mercatino di antiquariato per le strade del centro storico di Ovada, altri ancora in essere con le visite guidate ai castelli di Tagliolo e di Rocca Grimalda.
Se siete in zona andateci, non vi deluderà o segnate in agenda le date per il prossimo anno (2-3 giugno 2018). Per gli appassionati di giardinaggio come me (neofiti e curiosi) le fiere sono un luogo pericoloso e tentatore...se qualcuno conosce un rimedio per l'acquisto compulsivo mi faccia sapere. 
Io nonostante i respiri profondi e la ricerca di equilibrio non ho resistito e mi sono fatta tentare andandoci giù pesante nello stand "il peccato vegetale" ! Qui il gentilissimo Enrico Riva che ringrazio per i tanti suggerimenti e consigli sulla manutenzione delle piante, espone tantissimi tipi di piante erbacee perenni e perlagonium a foglia profumata. 
Come potete immaginare la festa non poteva concludersi così.  E infatti niente mi ha fermato davanti ad una delle bellissime rose antiche dell'"Azienda Agricola Maurizio Feletig".
L'ultima sosta golosa é stata la visita al bellissimo stand del  "L'erbaio della Gorra" dove mi sono fatta tentare da una bellissima scabiosa gigante bianca e dalle fronde sinuose di stipa che stava al suo fianco. 
E domani, con il lavoro per la messa a dimora delle nuove arrivate, arriverà il tempo per l'espiazione dei peccati!